LEISHMANIOSI? SI’, SO COS’E’ ... MA TANTO IO VIVO IN CITTA’ ...

E INVECE NO: NESSUN LUOGO E’ A RISCHIO ZERO. PER QUESTO MOTIVO, LA PREVENZIONE È SEMPRE PIÙ FONDAMENTALE.

Le aree endemiche per la Leishmaniosi sono sempre più estese: gli ultimi dati del Centro di Referenza Nazionale per le Leishmaniosi (C.Re.Na.L) confermano la presenza stabile di casi anche nelle Regioni del Nord e prealpine. Complice, probabilmente, l'aumento delle temperature.
Trentino Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Piemonte e Valle D'Aosta: può sembrare strano pensare che in queste regioni, persino nelle aree prealpine, possa diffondersi una malattia tipica dei luoghi tropicali. Ma gli ultimi dati raccolti lo confermano: diversi casi di Leishmaniosi sono stati osservati anche molto a Nord, e l'insetto vettore – chiamato flebotomo, o più comunemente pappatacio, più piccolo di una zanzara – è presente anche in città non certo tropicali, come Varese e Trento.
Privacy/Cookies - Avvertenze Legali - MSD Animal Healt Srl - Cod. Fisc./P.IVA 01148870155 - Cap. Soc. € 4.918.708 - R.E.A. 680288 - Aut. Pub.62/VET/2020