Ecco le domande più frequenti che i pet owners si fanno riguardo la Leishmaniosi e la sua prevenzione.




1

È il cane che trasmette la Leishmaniosi all’uomo?

No. La leishmaniosi può essere trasmessa all’uomo dal vettore, dunque solo attraverso la puntura del flebotomo (o pappatacio) infetto. Un cane non può trasmettere direttamente all’uomo la malattia.
2

Esistono aree che non sono a rischio Leishmaniosi?

Sono poche ormai le aree che si possono dire indenni dalla Leishmaniosi. Contano microclima e microhabitat: nei luoghi caldi e umidi la probabilità di infezione è maggiore, ma la malattia sta diventando endemica anche nella fascia prealpina. la Leishmaniosi si sta dunque diffondendo su tutto il nostro territorio, ben oltre i confini delle zone endemiche individuate in precedenza.
3

I flebotomi e i pappataci sono la stessa cosa?

Ebbene sì: i flebotomi sono i pappataci, i due termini indicano infatti lo stesso parassita. Molto spesso scambiati per zanzare, in realtà i flebotomi sono più piccoli: misurano 2-3 mm di lunghezza e hanno grandi ali, zampe fini e ricoperte come tutto il corpo di una leggera peluria, che permette loro di volare «in silenzio», senza farsi sentire. A pungere sono le femmine, che si nutrono del sangue dell’animale e, proprio attraverso la loro puntura, possono trasmettere la leishmaniosi.
4

Cosa significa «zoonosi»?

Una zoonosi è una malattia infettiva che può essere trasmessa dall’animale all’uomo, nel caso della leishmaniosi attraverso la puntura dell’insetto flebotomo (o pappatacio) infetto. Proteggere dalla puntura aiuta dunque a ridurre il rischio di trasmissione della patologia.
5

Come posso riconoscere i sintomi della leishmaniosi?

La malattia può rimanere latente per diverso tempo. Non è dunque detto che i suoi sintomi siano riconoscibili nell’immediato, possono restare nascosti a lungo. È sempre consigliabile rivolgersi al proprio Medico Veterinario per una visita, da ripetersi con frequenza annuale, e fare degli esami specifici che anticipano la comparsa dei segni clinici. Ad ogni modo, i segnali visibili più comuni sono: dimagrimento, facile stancabilità, comparsa di forfora e perdita di pelo, ferite ed erosioni cutanee che non guariscono, crescita abnorme delle unghie, perdita di sangue dal naso, ingrossamento dei linfonodi.
6

Come posso prevenire la leishmaniosi?

La protezione dalla puntura del flebotomo è la prima cosa: prendere adeguate misure preventive consente di ridurre il rischio di trasmissione della malattia e, ovviamente, una miglior vita per il proprio animale, libero e sereno nello svolgere le sue attività all’aperto. Per ottenere la massima protezione è consigliabile associare a un antiparassitario specifico contro la puntura dei pappataci come Scalibor, che protegge dalla puntura del flebotomo per 12 mesi, un trattamento vaccinale che protegge dall'insorgenza della malattia.
7

Dopo avere applicato il collare SCALIBOR quanto tempo devo aspettare prima che questo manifesti la sua efficacia?

7 giorni: il tempo necessario affinchè il principio attivo del collare (la deltametrina) possa distribuirsi su tutta la superficie corporea del cane.
8

Sì ma ... Con l’acqua? Se il cane si bagna? Funziona meno?

Il contatto occasionale con l’acqua non riduce l’efficacia del collare.
9

Ho appena adottato un cucciolo di 3 mesi. Vorrei iniziare a proteggerlo dai parassiti esterni, posso mettergli il collare?

Sì. Scalibor può essere applicato facilmente a tutti i cani, a partire dalle 7 settimane di vita. Inoltre, è ben tollerato in gravidanza e allattamento.
10

Perché spesso si associano diversi prodotti ad attività antiparassitaria tra loro?

Non tutti i prodotti hanno lo stesso spettro d’azione! E quindi per proteggere completamente il cane dai parassiti esterni può essere necessario associare antiparassitari diversi tra di loro. Per questo, è sempre buona norma chiedere consiglio al proprio Medico Veterinario, che sarà in grado di suggerire la combinazione più adeguata e facile da gestire...anche a calendario!
11

Il mio cane non porta il collare antiparassitario ... Come posso fare?

Esistono altre soluzioni efficaci contro i principali parassiti esterni, in formulazione SPOT-ON. Chiedi informazioni al tuo medico Veterinario, lui saprà darti le informazioni più adeguate.
Privacy/Cookies - Avvertenze Legali - MSD Animal Healt Srl - Cod. Fisc./P.IVA 01148870155 - Cap. Soc. € 4.918.708 - R.E.A. 680288 - Aut. Pub.62/VET/2020