Lo sapevi che le zecche possono trasmettere diverse malattie?

Le zecche sono parassiti esterni delle dimensioni di qualche millimetro che possono scegliere diverse specie di ospiti per compiere il loro “pasto di sangue”, dal cane, agli scoiattoli, dalle pecore fino all’uomo.
Le zecche proliferano in particolare nei paesi a clima temperato, nei mesi primaverili ed estivi che vanno da aprile a ottobre.
A differenza di altri parassiti, le zecche possono vivere ovunque vi sia una zona verde, dal bosco, al prato, al giardino cittadino. Per questo motivo il cane è continuamente esposto all´attacco delle zecche e alle malattie che questi parassiti possono trasmettere.
La puntura della zecca può infatti trasmettere al cane, e talvolta anche all’uomo, diversi germi responsabili della comparsa di malattie. Per questo è necessario proteggere il cane con prodotti ad azione acaricida specifici.

Come rimuovere una zecca dal tuo cane.

  • È sempre buona norma indossare dei guanti di lattice.
  • Se trovi una zecca sul tuo cane, rimuovila subito. Il rischio di trasmissione di malattie si riduce se la zecca viene rimossa entro 24-48 ore.
  • Con l’aiuto di una pinzetta afferra la zecca nel punto di attacco più vicino possibile alla cute del cane, avendo cura di non schiacciarla. L’eccessiva pressione sulla zecca potrebbe favorire la trasmissione di germi. La tecnica migliore è quella di ruotare il corpo della zecca prima di staccarla. Dopo il distacco è importante accertarsi che non siano rimasti frammenti della zecca in sede cutanea.
  • Dopo aver rimosso la zecca è consigliabile pulire e disinfettare la cute del cane.
  • L’applicazione di etere, acetone, alcool, cenere o sostanze tipo petrolio o benzina nel punto di attacco della zecca, non solo è inutile ma anche dannosa in quanto tali manovre possono favorire il “rigurgito” della zecca e quindi la trasmissione dei germi.

Come controllare il tuo cane.

  • Al rientro di ogni passeggiata controlla attentamente il tuo cane per evidenziare l’eventuale presenza di zecche.
  • Le zecche sul cane si localizzano di solito sul bordo delle orecchie e sul muso, intorno alla coda, sotto le ascelle, in corrispondenza della regione inguinale, tra le dita delle zampe anteriori e posteriori.
  • Accarezza contropelo tutta la superficie cutanea del cane per rilevare eventuali protuberanze, segni della presenza di zecche.
  • Le zecche possono avere dimensioni differenti, si va da una lenticchia ad un grosso fagiolo.
  • Le zecche presenti sul cane stazionano generalmente per un periodo di 3-10 giorni, durante il quale si nutrono del sangue del cane. Durante questo periodo avviene il cosiddetto “rigurgito”, attraverso il quale avviene il passaggio dei germi responsabili di malattia.


Ricorda di segnalare sempre al tuo veterinario l’eventuale presenza di zecche, soprattutto nel caso in cui insorgano “sintomi strani”. I segni clinici delle malattie da zecche sono “aspecifici” e spesso comuni a molte altre infezioni.

Scalibor® previene l’infestazione da zecche per 6 mesi!

Privacy/Cookies - Informazioni sui cookies Avvertenze Legali
MSD Animal Healt Srl - Cod. Fisc./P.IVA 01148870155 - Cap. Soc. € 4.918.708 - R.E.A. 680288 - Aut. Pub. n. 56/VET/2017